Contenuto principale

Consulta Comunale Femminile

Sede: Via della Libertà, 19 - 00030 Colonna (RM)

Telefono: 06 9438807

Presidente: Sig.ra Elsa Sforza


La CONSULTA FEMMINILE è stata istituita con delibera comunale del 8 marzo 1993.
L’associazione ha lo scopo di promuovere iniziative ed attività volte alla realizzazione della piena parità tra i cittadini, uomini e donne, e di favorire la partecipazione di tutte le donne all’attività culturale e sociale della Comunità.

La Consulta Femminile opera sul territorio svolgendo attività culturali e sociali, collaborando con l’Amministrazione Comunale per la realizzazione di manifestazioni come la Sagra dell’Uva, la Festa della Primavera, la Giornata della Donna, il Natale.

Per la Giornata Internazionale della Donna organizza una serie di eventi che si protraggono fino a maggio, con incontri di riflessione sulla condizione femminile, proiezione di film, presentazione di libri scritti da donne, spettacoli, mostre di artigianato, pittura e fotografia sempre al femminile.

In collaborazione con la ASL RMH1 di Frascati si occupa di Prevenzione alla Salute: pianifica conferenze e incontri con medici specialisti e screening clinici rivolti a tutti i cittadini di Colonna.
Ogni anno affronta un argomento diverso per promuovere la cultura della prevenzione e riscontrando una partecipazione sempre più consapevole.

Tra le tante iniziative, la Consulta Femminile si dedica anche alla Solidarietà organizzando spettacoli e manifestazioni per raccogliere fondi da devolvere ad associazioni benefiche che si occupano di donne, tra cui l’Associazione “Mama ONLUS” per la Tanzania.

Durante le Festività Natalizie la Consulta è impegnata nella realizzazione della mostra presepiale “Presepi in Grotta”, (*1) che si svolge nelle grotte sottostanti Piazza Vittorio Emanuele II, un ambiente suggestivo e singolare.
La mostra negli anni è cresciuta nel numero degli espositori e dei visitatori, raccogliendo consensi e apprezzamenti anche dai cittadini dei paesi limitrofi.

Presepi in Grotta
La mostra, arrivata all’VIII edizione, accoglie presepi di artigiani e amanti dell’arte presepiale del territorio comunale e di paesi limitrofi.
Tra gli espositori una menzione di merito va all’artista Ottavio Cappellini, che ogni anno rappresenta nel suo presepe uno scorcio del Paese, ricostruendo nei minimi dettagli angoli di Colonna del primo novecento.
L’esposizione si snoda tra le gallerie delle grotte, alle quali si accede da via della Libertà.
Le grotte sono state scavate, pare, alla stessa epoca della fondazione del Paese, e sono state utilizzate dagli abitanti, nel corso dei secoli, in modo comunitario per la conservazione delle botti di vino e per alcune fasi di lavorazione dello stesso.